L'adesione all'AC

L’adesione all’Azione Cattolica

INSIEME PER DIRE “ECCOMI”

Qualcuno ha detto che tra gli oggetti rappresentativi di una persona uno tra i più “rivelatori” del suo modo di essere e delle sue abitudini è il portafogli .

Aprendolo, troviamo la nostra scorta di contante, i documenti, qualche foto tessera, una quantità imprecisata di carte magnetiche, tessere sportive e raccolte punti.

In quello di diversi di noi c’è anche la tessera dell’Azione Cattolica, il simbolo della nostra appartenenza ad un’associazione che ci è cara.

In queste settimane si celebra in tutte le parrocchie la festa dell’adesione (tradizionalmente l’8 dicembre, a Fiorenzuola anticipata al 23 novembre per la concomitanza con gli esercizi spirituali a Marina di Massa).

E’ il momento per trovarsi, ragazzi, giovani e adulti, insieme a rinnovare il nostro “eccomi” e a motivare la partecipazione al cammino formativo che ci coinvolge insieme a tutti gli aderenti della diocesi e della Chiesa italiana.

Dire ancora una volta sì significa credere che essere parte ci aiuti a servire meglio la nostra Chiesa, ci stimoli a vivere la missione di laici inseriti nelle realtà quotidiane (famiglia, studio, lavoro, impegno socio-politico), arricchendole con l’annuncio e la testimonianza della “bella notizia” che dà soluzione alle domande più profonde del nostro cuore.

Dire sì significa rispondere all’invito del Papa che nel messaggio all’Assemblea straordinaria nazionale ci chiede di “fare della nostra associazione un luogo dove si cresce come discepoli del Signore, alla scuola della Parola, alla mensa dell’Eucarestia, una palestra dove ci si allena a esercitare l’amore e il perdono, per costruire con pazienza e tenacia una rete di fraternità che abbraccia tutti, soprattutto i più poveri”.

Così siamo pronti per un altro anno associativo, con la freschezza dei ragazzi, l’entusiasmo e la speranza dei giovani, la maturità e l’esperienza degli adulti, insieme per rispondere “eccomi”; magari, aprendo il portafogli: l’occhio alla tessera di Ac ci darà una marcia in più.

Fiorenza Fermi

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per saperne di più circa i cookie utilizzati, clicca su 'Più informazioni'.
Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie.