Progetto Policoro anche a Fiorenzuola

Un segno concreto per i giovani in cerca di lavoro


Parte un nuovo servizio presso la Parrocchia e il Circolo

 

Progetto Policoro” è un progetto organico della Chiesa Italiana, nato nel 1995 nel Sud Italia e attualmente attivo in 13 regioni italiane, allo scopo di aiutare i giovani disoccupatio sottoccupati a migliorare la propria condizione lavorativa, sia tramite la formazione e l’informazione personale, sia attraverso la fondazione di cooperative o piccole imprese.

Dal 2013 anche la Diocesi di Piacenza-Bobbio è una delle oltre 90 diocesi italiane in cui progetto Policoro” si è messo in moto per costruire una rete tra le realtà diocesane, l'associazionismo e gli enti dedicati al mondo del lavoro.

L’obiettivo alla base del progetto è quello di scoprire e valorizzare le potenzialità dei giovani e delle risorse del territorio attraverso percorsi di formazione e animazione territoriale, in collaborazione con l’Ufficio diocesano per la Pastorale Sociale e del Lavoro, il Servizio diocesano per la Pastorale Giovanile e la Caritas diocesana.

Tra le diverse iniziative nell'ambito del Progetto sono stati sviluppati percorsi di accompagnamento costante e individuale per sostenere il giovane nel suo cammino di ricerca e di realizzazione professionale e personale (mantenendo al centro come motore vivo la Speranza), e, per i gruppi giovanili parrocchiali, sono state programmate attività di animazione sui significati del lavoro e l’importanza di nuovi modelli economici, capaci di mettere al centro la persona e di favorire il vero protagonismo dei giovani. Inoltre, sono stati attivati progetti di accompagnamento all’autoimprenditoria negli ambiti del turismo, dei beni culturali e dell’agricoltura.

Presso il Centro Servizi di Piacenza, situato nella sede della Caritas diocesana (a Piacenza in via Giordani, 21), gli Animatori di Comunità, Federica Lugani e Alberto Rossi, coordinano l’andamento dei suddetti progetti lavorando in collaborazione con diversi enti del mondo cattolico e del lavoro. Forniscono inoltre colloqui individuali di supporto alla ricerca lavoro per i giovani disoccupati e un orientamento alle opportunità presenti sul territorio in ambito formativo-professionale, per far sì che il giovane non sia solo nel grande compito di definizione dei propri obiettivi di vita.

Da lunedì 18 maggio anche a Fiorenzuola d’Arda sarà aperto un servizio di ascolto e accompagnamento dei giovani, per supportarli nella ricerca lavoro e nell’orientamento, ma anche per accogliere le loro eventuali idee per piccoli o grandi progetti d’impresa, con particolare riguardo ai progetti di sviluppo e valorizzazione del territorio.

Lo sportello sarà aperto al lunedì mattina dalle 9 alle 12 all’interno del Circolo Acli in Piazza Molinari a Fiorenzuola d’Arda (ex uffici del Patronato) e sarà possibile effettuare i colloqui con gli Animatori, previo appuntamento, telefonando al numero 389.5891245.

Progetto Policoro” vuole essere un segno concreto dell’impegno della Chiesa, ed in particolare della nostra diocesi, a fianco dei giovani piacentini lasciati soli di fronte alle incertezze e le difficoltà del mondo del lavoro. Consapevoli che, solo affrontando insieme questa sfida, sarà possibile dare valore alle potenzialità dei giovani, gli Animatori di Comunità accettano di viverla con e per i giovani.

Per qualsiasi informazione è possibile scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., alla pagina Facebook “Progetto Policoro Piacenza-Bobbio” o telefonando al numero 389.5891245.

fissare un appuntamento per un colloquio con Federica Lugani o Alberto Rossi.

Sei qui: Home Notizie Progetto Policoro anche a Fiorenzuola
Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per saperne di più circa i cookie utilizzati, clicca su 'Più informazioni'.
Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie.